Le Grandi Recensioni

Steve Harris – British Lion

Posted in dischi, musica, stroncature by Ares on settembre 21, 2012

Dopo oltre trent’anni di militanza negli Iron Maiden, il bassista Steve Harris decide di abbandonare la sua creatura e dedicarsi a un album solista, e accompagnato da qualche amico produce British Lion.

Un rapido ascolto mi ha fatto infine capire che The Final Frontier è solo colpa di Harris. I primi brani di British Lion vagano in un territorio che strizza l’occhi a certo alternative metal, e in qualche passaggio sembra fare il verso a qualche episodio dei Tool. Poi da The Chosen Ones in poi si ritorna (più o meno) in ambito più vicino alle sonorità Iron Maiden che il nostro eroe conosce molto bene.

Ma…il tutto è tremendamente privo di verve che rende quest’album assolutamente inutile, e il problema principale di questo British Lion è la voce di tale Richard Taylor (nessuno sa chi sia) che non svetta e soffre terribilmente in un contesto rock di questo tipo, finendo, inevitabilmente, col trascinare verso l’abisso l’onesto lavoro della band. Ho l’impressione che ci si sia accontentati del risultato iniziale, senza cercare qualcosa (e soprattutto qualcuno) che potesse in qualche modo migliorare l’album.

Ascoltarlo è inutile, meglio affidarsi all’usato sicuro, da Iron Maiden a Seventh Son Of a Seventh Son.

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: