Le Grandi Recensioni

Michael Crichton e Richard Preston – Micro

Posted in libri by Ares on dicembre 30, 2012

Michael Crichton è stato una delle più incredibili macchine da bestseller della letteratura del Ventesimo secolo. I suoi romanzi in bilico tra il giallo, il thriller e la fantascienza hanno venduto milioni di copie e milioni di persone hanno visto le trasposizioni cinematografiche (alcune ben riuscite, altre decisamente meno) dei suoi romanzi.

Michael Crichton purtroppo ci ha lasciati nel 2008, ma da autore prolifico qual è stato era al lavoro su due opere: una L’Isola dei Pirati, l’altra invece si chiama Micro ed è fresca di pubblicazione da Garzanti. La differenza sta nel fatto che il primo libro è totalmente opera di Crichton, mentre l’ultimo è stato completato da Richard Preston seguendo la già ben avviata stesura e i numerosi appunti del maestro scomparso.

Micro2

Operazione commerciale discutibile a parte (e giusto pubblicare opere postume e addirittura completate da altre persone?), quello che ci resta dalle 400 e oltre pagine di questo romanzo è la consapevolezza di aver perso un maestro del genere.

Crichton con la consueta maestria ci porta nei meandri più piccoli del pianeta, raccontando una storia che assume i tratti del thriller e ci pone di fronte ai quesiti sull’etica della scienza tanto cari all’autore. Narrazione veloce e avvincente che in alcuni momenti mi ha riportato ai tempi della lettura di Jurassic Park, quando l’essere umano diventa preda in un mondo che non sembra appartenergli più, dove i predatori sembrano assolutamente invincibili.

La trama? Diciamo che da qualche parte alle Hawaii un’azienda conduce ricerche scientifiche e affari loschi, e chi ci va di mezzo è un gruppo di studenti che finiranno col dover cercare di sopravvivere in un mondo tanto vicino a noi quanto sconosciuto. Vi assicuro che non guarderete mai più gli insetti con gli stessi occhi.

Buona lettura.

Annunci
Tagged with:

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Motals said, on aprile 28, 2013 at 18:13

    Perfettamente d’accordo con te: abbiamo perso un grande scrittore. Mi domando, se fosse ancora tra noi, quali altri “mondi” ci avrebbe permesso di esplorare nei suoi libri successivi.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: