Le Grandi Recensioni

Aerosmith – Music From Another Dimension!

Posted in dischi, musica by Ares on novembre 5, 2012

I vecchi rocker non si smentiscono mai.

Nonostante l’età, gli acciacchi, lifting non proprio riusciti, cadute rovinose e album solisti (e fin qui si parla solo di Steven Tyler nda) gli Aerosmith sono tornati con un nuovo disco di inediti, ed era parecchio che non si cimentavano con una cosa del genere, tipo da Just Push Play del 2001.

Ebbene, questo Music From Another Dimension! non aggiunge ovviamente nulla alla carriera della band di Boston. Ma la cosa piacevole è sentire che comunque questi 5 signori hanno ancora voglia di suonare e fare del sano rock’n’roll, roba old school, con tutti i cliché che li hanno resi grandi, celebri e in sostanza immortali.

Rock’n’roll come Street Jesus (ricorda alla grande Toys In The Attic) e Legendary Child, la ballata immancabile e perfetta come  What Could Have Been Love o la colalborazione con Carrie Underwood in Can’t StopLovin’ You (anche il titolo, superclassico che va sempre bene).

Sì, gli Aerosmith sono assolutamente immortali, e suonano in un modo unico e inconfondibile, come la voce di Tyler che è ancora in grado di graffiare.

Devo parlare di Joe Perry? Da chitarrista ritengo che sia uno dei più sottovalutati assi della seicorde mnai apparsi sul pianeta, eppure ha influenzato schiere di successivi guitar-heroes (o presunti tali). Snocciola riff e assoli come un ragazzino in piena estasi chitarristica…solo che va verso i 60…e poi dicono che rock ed eccessi vari fanno male…ma dai! Addirittura il vecchio Joe si permette di cantare 2 canzoni, e sono pure niente male.

I comprimari di lusso Whitford, Hamilton e Kramer invece sono sempre a fare lo sporco lavoro di creare e tenere su un muro di suono semplice e perfetto.

Gli Aerosmith sono una band molto intelligente: sanno benissimo quello che vogliono fare e soprattutto sanno quali sono i loro limiti e qual è il loro sentiero musicale, ovvero sanno esattamente come far felici i propri fans facendo il solito lavoro di qualità. E questa è una lezione che diverse band non hanno capito (chi ha orecchie per intendere…).

Album promosso a pieni voti.

Annunci

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. FDV said, on novembre 5, 2012 at 16:43

    o là!!! concordo su tutto!

    Mi piace

    • Ares said, on novembre 5, 2012 at 17:11

      Sono piacevolmente sorpreso da questo lavoro!

      Mi piace

  2. crotaloalbino said, on novembre 15, 2012 at 19:21

    È da due settimane che continuo ad ascoltarlo e non mi ha ancora stancato. Fuck you, haterz!

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: