Le Grandi Recensioni

The Black Crowes live in Vigevano 07/07/2011

Posted in concerti, musica by Ares on luglio 8, 2011

Altra trasferta lombarda dopo quella per Roger Waters, altra sfacchinata in macchina per un altro concerto unico.

Nella cornice del Castello Sforzesco di Vigevano (molto bello) mi sono goduto i Black Crowes, unica data italiana del loro ultimo (sigh!) tour.

Un’altra sfacchinata, ma dire che ne è valsa la pena è riduttivo…

Ribadisco il concetto espresso in altre recensioni a proposito dei Black Crowes: in questo momento, su questo pianeta, non esiste una rock’n’roll band migliore di loro. E da questo nasce la rabbia per il fatto che questo sia il loro ultimo tour prima di un “indefinite hiatus” che sta per privarci del piacere di ascoltare l’ultima grande rock’n’roll band americana.

Mancavano dall’Italia da tanti anni e ieri sera hanno dato spazio alla loro anima elettrica con un set dedicato a coprire l’intera ultraventennale carriera: Sting Me, Jealous Again, Soul Singing, Wiser Time, Poor Elijah, Good Morning Captain, Oh Josephine, Hard To Handle, Thorn In My Pride e altre per chiudere dopo 90 minuti tiratissimi con Remedy.

Lunghe improvvisazioni (da brividi quelle su Wiser Time e Thorn In My Pride) con la band in gran spolvero, soprattutto per l’affiatamento tra le due chitarre di Rich Robinson e dell’ultimo arrivato Luther Dickinson che rispetto ai suoi predecessori è meno rock’n’roll e molto più southern rock, cosa che dona un timbro nuovo alle canzoni degli album più vecchi.

Rilassati e divertiti, i Black Crowes giocano con la loro musica come riesce solo ai veri grandi: non si preoccupano di inserire o tralasciare le canzoni più amate e amano regalare sorprese cambiando ogni volta la scaletta…un modo di fare musica che sta lentamente svanendo, per questo il fatto che questi signori vogliano fermarsi è un colpo duro da digerire…ma bisogna aver fiducia, magari torneranno presto oppure in qualche angolo remoto e a noi sconosciuto degli States c’e’ qualcuno pronto a raccogliere il testimone.

Nel frattempo, continuate a curare udito e anima con la loro musica.

p.s. complimenti a Paolo Bonfanti che ha aperto il concerto e alla città e all’amministrazione di Vigevano per l’organizzazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: