Le Grandi Recensioni

The Black Crowes – Lions

Posted in dischi, musica by Ares on luglio 19, 2010

All’alba del Terzo Millennio, i Black Crowes si trovavano nella solita situazione: cambi di formazione, litigi con case discografiche, concerti su e giù per l’America…

Importante fu il tour del 1999 con Jimmy Page, immortalato nel Live At The Greek in cui il grande vecchio e i corvi neri regalano un repertorio Led Zeppelin-Black Crowes-blues di grandissimo spessore.

Secondo la leggenda, fu proprio questo tour a ispirare la band nella creazione di quello che rimane l’album più controverso e in sostanza “meno Black Crowes” della loro intera produzione.

In Lions si abbandonano certe atmosfere prettamente southern-rock e classic rock per spingersi in territori che degradano verso il funk e l’hard rock per le chitarre “pesanti” in alcune canzoni. E nonostante il cammino su terreni poco comuni e poco conosciuti, i Crowes riuscirono comunque a plasmare un album di grande impatto e che all’epoca spaccò la critica e divise anche i fan.

Riascoltandolo a poco più di 9 anni dalla sua uscita non si può; non rimanere impressionati dalla varietà e dalla potenza sprigionata dalla band, dai continui richiami al passato (Led Zeppelin inclusi) disseminati lungo i 55 miuti del disco.

Lions ha tutto: dalla finta falsa partenza di Midnight From The Inside Out alla felicissima e vagamente hippy Soul Singing, dalle tirate Lickin e Come On passando per le ballate come No Use Lying e Miracle To Me, per finire su brani piu’ “normali” come la blueseggiante Greasy Grass River e Lay It All On Me. In mezzo si trovano brani come Losing My Mind e Young Man, Old Man che sono talmente diverse dallo stile Black Crowes da non poter essere realmente inquadrate e per questo degne di attenzione e massimo rispetto.

Un disco che stranamente non viene mai ricordato: evidentemente l’ultima, perfetta e magnifica versione dei Black Crowes sembra aver spazzato via una parte della loro luminosa carriera e se si guarda al loro passato si tende a concentrarsi su altre grandi produzoni come The Southern Harmony & Musical Companion o Amorica e By Your Side. Errore madornale, perché Lions è un disco straordinariamente bello e ricchissimo e vale la pena di riscoprirlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: