Le Grandi Recensioni

Temple Of The Dog

Posted in dischi, musica by Ares on giugno 22, 2010

…dopo i Mother Love Bone, prima dei Pearl Jam…

Dicembre 1990, Andrew Wood, ex voce dei Mother Love Bone giace sottoterra da qualche mese e a Seattle i vecchi amici musicisti non sanno far di meglio che mettere in piedi una band per registrare un album da dedicare all’amico scomparso.

Il risultato è uno dei più incredibili capolavori del rock moderno.

Jeff Ament, Stone Gossard, Mike McCready, Chris Cornell, Eddie Vedder, Matt Cameron. Tutti insieme in memoria di Andrew Wood, ma non solo. Perché quest’album vede Chris Cornell (all’epoca già voce dei Soundgarden che avevano appena pubblicato Louder Than Love) come autore di quasi tutte le canzoni, alcune ballate e altri brani piu’ rock che lasciano presagire la successiva nascita dei Pearl Jam: Hunger Strike, Say Hello To Heaven, Pushin Forward Back, Call Me A Dog, Wooden Jesus…meraviglia.

Un album-ponte, un gioiello di rara bellezza, 10 canzoni e quasi un’ora di pura passione, forse il disco che più di ogni altro rappresenta l’essenza della Seattle grunge di 20 anni fa.

Annunci

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. l'eunuco said, on giugno 23, 2010 at 12:04

    Temple Of The Dog E’ il grunge, secondo me.
    Quoto e condivido incondizionatamente.

    Evaristo

    Mi piace

  2. s|a said, on luglio 22, 2010 at 12:26

    Bei tempi.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: