Le Grandi Recensioni

Roddy Doyle – A Star Called Henry

Posted in libri by Ares on aprile 20, 2010

Prima parte della trilogia The Last Roundup, narra le vicende del giovane Henry Smart dalla nascita alla sua fuga dall’Irlanda della Guerra Civile, inseguito dagli ex compagni d’armi dell’IRA.

A Star Called Henry (in Italia edito da Guanda col titolo Una Stella di nome Henry nda) è un romanzo storico nel senso più nuovo e irlandese del termine, ovvero un racconto ambientato nella Dublino e nell’Irlanda martoriate dai disordini e dalla povertà nel quale il protagonista, una sorta di Everyman, ci presenta e riflette sulle più importanti e tragiche vicende che hanno formato la moderna Irlanda.

Narrato in prima persona con un linguaggio durissimo che rende ottimamente l’atmosfera dei bassifondi dublinesi e della miseria delle campagne, è un romanzo carico di rabbia e odio, sentimenti che permettono al protagonista di passare indenne molti avvenimenti cruciali della storia irlandese d’inizio 900 (come la Rivolta di Pasqua del 1916), e sentimenti che sono anche il motore che spinge la lotta contro gli oppressori.

Un racconto che disegna anche le profonde spaccature e la violenza che serpeggiava all’interno delle stesse organizzazioni in lotta, una metafora che l’autore usa per descrivere l’Irlanda stessa: una nazione e un popolo perennemente in bilico tra la libertà e la dipendenza dagli stranieri (i sempre odiati/amati inglesi) che vengono ben rappresentati dai veri personaggi storici che fanno la loro comparsa durante la narrazione come James Connelly, Eamon De Valera e Michael Collins; un popolo perennemente diviso tra dublinesi e non coi primi visti di cattivo occhio perché troppo legati alla vicina Inghilterra.

Un romanzo storico di guerra, politica, emigrazione e vendetta personale. Una storia che Roddy Doyle, con la consueta maestria, rende tanto avvincente che è impossibile non esserne emotivamente pertecipi. E, così come il collega O’Connor, utilizza un genere “vecchio” come il romanzo storico per squarciare un velo su una parte tragica di storia irlandese per ricordare ancora una volta la genesi di orrori ed errori che hanno condizionato l’Isola di Smeraldo del XX secolo.

Voto: 9

Consigliato: a chi ama le saghe e vuole scoprire l’Irlanda moderna.

Annunci
Tagged with: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: