Le Grandi Recensioni

Litfiba – 17 Re

Posted in dischi, musica by Ares on aprile 15, 2010

richiesto da Skonch

In Italia la new-wave è arrivata in ritardo, come mille altre cose…

E la new-wave italiana è sinonimo di Litfiba.

Quando questo nome aveva un senso, Piero Pelù e Ghigo Renzulli avevano qualcosa da dire… ben prima di Elettromacumba o Toro Loco, i due avevano immaginazione e inventiva e tanta, tanta voglia di spaccare il mondo. E il loro secondo disco, 17 Re, senza dubbio fa parte della massima espressione del rock italiano di sempre, per quel poco di rock che abbiamo avuto in Italia.

Questo disco, piacciano o meno i Litfiba, dovrebbe essere in ogni casa assieme a tanti altri dischi che dovrebbero essere obbligatori per legge…come certe vaccinazioni.

Ripeto: come (quasi) sempre, in Italia siamo arrivati tardi rispetto ad altri paesi.

Ma, grazie all’ispirato e schizzato Pelu’ dell’epoca e Ghigo che ancora suonava la chitarra in maniera poco convenzionale prima di cadere nelle terribili cose da meta’ anni 90 in poi, finiamo catapultati in una marea di new-wave, punk e rock, con visioni di guerra, decadimento, sofferenza, lune, tango e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Si passa dall’incalzante Resta alla delicata e sognante Pierrot e la Luna, passando per Tango e Apapaia per arrivare a Gira nel mio Cerchio (un delirio), Cane e Ferito.

I testi sono surreali e violenti, mai banali. Evidentemente Pelu’ era ispirato…o si fumava l’impossibile…e poi c’era quella vecchia volpe di Gianni Maroccolo a curare gli arrangiamenti…

Cosa che ci porta infine alla domanda fatidica: ma che ne è stato poi dei Litfiba?

Voto: pietra miliare

Consigliato: a chi pensa che il rock italiano sia solo quello di Ligabue o Vasco di Stupido Hotel…

Ares

Annunci
Tagged with: , ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Dirty Frank said, on gennaio 22, 2011 at 17:56

    Non butto via “Mondi Sommersi” che al di là della sputtanatissima seppur discreta “Regina di cuori” mostra degli spunti interessanti, penso a “Dottor M.” “Sparami” e “Ritmo #2”.
    Completamente d’accordo su 17 Re.

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: