Le Grandi Recensioni

Cloverfield

Posted in cinema by Ares on aprile 8, 2010

Vecchio post del 4 febbraio 2008 di un vecchio blog morto assieme a Splinder

Nuova rubrica, recensioni su cinema, musica, tv, quello che capita.
E’ una cosa che fanno tanti, lo so, ma nessuno ha il dono della sintesi come me. E’ un pò il principio di Max Power di Simpsoniana memoria (Homer: “esistono 3 modi di fare le cose, quello giusto, quello sbagliato e quello di Max Power”. Bart: “ma non è sbagliato anche quello?” Homer: “sì, ma più veloce”).

Quindi, ecco a voi Cloverfield, ultima prodezza del genio JJ Abrams, il creatore di Lost.

Una bella sera a New York succede un disastro: un mostro alto 100 metri arrivato da non si sa dove distrugge qualsiasi cosa si muova. Muoiono tutti, la città è distrutta, e in perfetto stile Abrams non si sa niente del perché e percome. Fine.
Da notare che il mostro assomiglia vagamente a Sebulba, solo molto più grosso e accompagnato da un sacco di altri piccoli stronzi.
Voto: 10, perché mi piace il filone catastrofico e i mostri misteriosi al cinema son sempre divertenti.
Morale: i mostri sono più furbi di una volta e non attaccano più il Giappone perché sanno che contro Goldrake e compagnia non c’è niente da fare.

Buona settimana

Ares

Annunci

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bixx108 said, on aprile 9, 2010 at 02:46

    Piu’ ci penso, piu’ credo che Cloverfield sia un film geniale. E’ noto che gli americani amano i film in cui alieni/mostri/tragedie/calamita’ naturali attaccano qualche citta’ USA (che e’ sempre Washington o New York, mai, che ne so, Baton Rouge o Cincinnati).Gli invasori sono sempre intelligentissimi e malvagi, ma i difensori della patria escogitano piani fenomenali e riescono sempre a salvare l’America. A volte con la forza, a volte con la scienza, a volte con l’amore ed il rispetto che caratterizzano la piu’ grande democrazia del mondo. (yawn, che sonno).Gli americani sono gente semplice, vogliono stare tranquilli che nessun estraneo brutto e cattivo gli portera’ mai via la loro cara nazione.
    Ma secondo me, se davvero un mostro attaccasse qualche luogo della terra, lo farebbe esattamente come il mostro di Cloverfield: all’improvviso, senza premeditazioni strategiche, e con violenza totale. E non ci sarebbero quelle fatidiche ’24 ore’ di tempo per salvare il pianeta (ore in cui l’esercito si arma, il presidente telefona all’eroe di turno, l’eroe di turno riesce a innamorarsi di una figa spaziale, e c’e’ anche tempo per qualche gag comica). Succederebbe tutto come in Cloverfield, e morirebbero tutti. Ottimo film.

    Mi piace

  2. Ares79 said, on aprile 10, 2010 at 11:53

    La stessa cosa che ho pensato anch’io.
    Dal nulla, arriva un mostro che distrugge tutto e uccide tutti.
    Fine.
    E’ perfetto.

    Mi piace

    • evaristo said, on aprile 29, 2011 at 21:17

      Dopo anni dalla recensione, e in occasione del royal wedding (l’ho tenuto per il grande evento si’) l’ho visto…era li’ in dvd ad aspettarmi.
      Concordo appieno.
      Questo film e’ a modo suo un capolavoro, l’unica cosa che gli contesto e’ la ripresa in handycam che accompagnata alle mie birre ha aumentato il capogiro, per il resto perfetto, mai visto niente di piu’ folle e piu’ geniale di questo film, a parte Afterhours, ma e’ un altro genere.
      Voto: 10 anche per me, ma dopo yoda-limoncello merita la lode.

      Mi piace

  3. Godzilla | Le Grandi Recensioni said, on maggio 23, 2014 at 16:41

    […] è il modo migliore per festeggiare il Cloverfield Day (22 […]

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: